Giunta Regionale, con la nomina degli assessori De Caprio e Savaglio i partiti scalpitano

pubblicato da La Redazione
De Caprio Savaglio

Certamente una partenza con il botto quella della Governatrice Jole Santelli che con la nomina di assessore all’ambiente del Colonnello Sergio De Caprio (Capitano Ultimo) e la nomina dell’astrofisica e scienziata conosciuta a livello mondiale di assessore alla Università, Ricerca Scientifica e Istruzione per Alessandra Savaglio ha messo a segno due nomi di grande rilevanza che vanno ben al di là dei confini regionali. Ma tutto ciò mentre non ha che potuto essere stato condiviso dalla maggioranza dei calabresi non ha certamente suscitato uguale entusiasmo nelle segreterie politiche dei partiti che scalpitano al loro interno per la lotta all’ultimo respiro per ottenere l’agognatissima poltrona di assessore. Poltrone ora ridotte a cinque. Probabilmente saranno assegnate una per partito e quindi una per Forza Italia, una per la Lega, una per l’Udc e una per Fratelli d’Italia. La quinta ed ultima rimanente potrebbe andare alla lista “Jole Santelli Presidente” o alla lista “Casa delle Libertà”. Maretta all’interno della Lega dove sperano nell’assessorato sia il consigliere regionale cosentino, Pietro Molinaro, con una particolare attenzione verso la delega dell’agricoltura fortemente apprezzata dalla Lega in tutte le Regioni dove governa e sia la consigliera reggina, Tilde Minasi. Anche se circola il nome di un possibile esterno. Quel Cataldo Calabretta, amico personale di Matteo Salvini, il cui nome era circolato quale possibile candidato sia nelle elezioni politiche del 2018 che in quelle europee del 2019. Per l’Udc rimane fermo il nome del segretario regionale Francesco Talarico, tutelato dal suo forte rapporto con il segretario nazionale dell’Udc, Lorenzo Cesa che si spende molto per la Calabria essendo oramai il suo partito presente in modo incisivo praticamente solo in Calabria. Per Fratelli d’Italia continua la disfida fra l’ex consigliere regionale Fausto Orsomarso e la new entry, Luca Morrone, che forte dei suoi oltre 8.000 voti vuole far sentire la sua voce. Per Forza Italia sembra pacifica la nomina ad assessore del consigliere regionale Gianluca Gallo fresco di uno strepitoso successo elettorale con oltre 12.000 preferenze. Per la lista “Jole Santelli Presidente” potrebbe spuntarla Rosaria Succurro, assessore al Comune di Cosenza, considerando che per statuto fra i sette assessori almeno due devono essere donne e, quindi, manca una nomina al femminile. Vedremo nei prossimi giorni cosa accadrà.

Redazione

Articoli correlati