Home PoliticaDalla Calabria Regionali 2020, Berlusconi “Con Jole Santelli un futuro diverso per la Calabria”

Regionali 2020, Berlusconi “Con Jole Santelli un futuro diverso per la Calabria”

by La Redazione

Oggi è stata la giornata elettorale di Silvio Berlusconi giunto all’aeroporto di Lamezia con il suo jet personale per tirare la volta finale alla sua candidata, l’On. Jole Santelli, candidata Governatrice per la coalizione del centrodestra. “Siete in uno dei posti più belli d’Italia, un posto da sogno. Vi hanno abbandonati – ha affermato Silvio Berlusconi – e bisogna far di tutto per trasformare Calabria in positivo e Tropea capitale della cultura 2021. Domenica prossima avrete nelle mani il vostro futuro e quello dei vostri figli. Ma avrete nelle mani anche il futuro del nostro Paese. Una vittoria in Calabria e in Emilia dovrebbe portare alle dimissioni del governo, dimissioni necessarie perché non saremmo più una democrazia. Il centrosinistra sarebbe una minoranza che pretende di governare una maggioranza. Devo dare atto a Massimo D’alema quando nel 2001, dopo aver vinto in diverse regioni, il giorno dopo diede le sue dimissioni. Succederà anche questa volta”. E non poteva mancare anche qualche battuta per come spesso e sovente ama fare Berlusconi. “Conosco Jole Santellida 26 anni e non me l’ha mai data”. Inutile dire che, come sempre accade con Silvio Berlusconi, la battuta ha scatenato critiche e polemiche. Ma, ritornando al discorso senza battute Berlusconi ha affermato che Jole Santelli “ha capacità straordinaria di risolvere problemi e di individuare le persone più capaci per risolverli. Da imprenditore e uomo  di governo sarò a sua disposizione. Se lo vorrà sarò nella squadra che esaminerà i problemi e li risolverà. La Calabria è l’unica regione con il segno meno nella produzione”. “Ho visto il porto di Gioia Tauro, è sceso in un anno  del 4,6%, nel 2007 era il primo in Europa, ora è il settimo. Avevo progettato l’alta velocità ma la sinistra ha bloccato tutto. Le reti non sono nemmeno elettrificate e i treni hanno in media di 30 anni. È necessario mettere mano nel sistema ferroviario per far venire i turisti. E’ necessario rivedere tutto il sistema sanitario. La Calabria saprà – ha concluso Silvio Berlusconi – dare risposte, vedrete che con Jole le cose cambieranno, lo garantisco personalmente”.
Redazione

Articoli correlati