Sondaggio a Porta a Porta (Rai1) senza i candidati Oliverio e Occhiuto

pubblicato da La Redazione
sondaggio oliverio occhiuto

Che i sondaggi siano spesso poco attendibili è dimostrato dai fatti in mille occasioni ma giungere a pubblicare dei sondaggi sulle prossime elezioni regionali in Calabria che si terranno il 26 gennaio nell’ambito della seguitissima trasmissione “Porta a Porta” condotta da Bruno Vespa su Rai1 senza menzionare tutti i candidati rischia di essere fuorviante, oltre che, di conseguenza, non attendibile.

Nel sondaggio che sarà trasmesso eseguito da “Noto Sondaggi” si affida ad un “candidato x”, cioè il candidato Governatore del centrodestra ancora non deciso, il 43 – 47%, poi a Pippo Callipo, candidato Governatore del Pd, un 26 – 30% e a Francesco Aiello, candidato Governatore del Movimento 5 Stelle il 10 – 14% (fonte AdnKronos).

Dal sondaggio mancano i due candidati, Mario Oliverio, Governatore uscente e Mario Occhiuto, Sindaco di Cosenza, che, decidendo di candidarsi autonomamente con liste civiche, potrebbero stravolgere completamente i sondaggi effettuati da Noto Sondaggi e proposto in Tv.

La candidatura di Mario Oliverio, ben presente sul territorio e radicato nell’area del centrosinistra potrebbe dimezzare e oltre la percentuale affidata dal sondaggio a Pippo Callipo e, in egual modo, la candidatura di Mario Occhiuto, sindaco di Cosenza, potrebbe stravolgere i pronostici per quel che riguarda il centrodestra.

Ancora una volta la Calabria viene analizzata con superficialità dimostrando di non conoscere le complicate dinamiche della politica calabra che non sono paragonabili e nessuna altra regione del Paese.

Redazione

Articoli correlati