Il sindaco di Tarsia, Roberto Ameruso, aderisce al Movimento di Pino Aprile

pubblicato da La Redazione

Il Movimento meridionalista lanciato dal noto studioso e scrittore Pino Aprile, “Movimento 24A – Equità Territoriale”, inizia a radicarsi sul territorio. Il Primo cittadino di Tarsia, Roberto Ameruso, è il primo sindaco calabrese ad aderire ufficialmente al movimento. Inoltre decine sono i circoli già costituito in tutto il territorio calabrese. Un buon inizio per un movimento che nei giorni scorsi ha tenuto la sua prima assemblea regionale a Feroleto Antico. Nei lavori dell’assemblea il coordinatore regionale, Paolo Spadafora, ha illustrato le direttrici su cui fondare il radicamento del Movimento sul territorio che dovrà essere inclusivo e snello senza però consentire il riciclaggio dei professionisti della politica. Il Movimento dice no a coloro che, dopo aver operato sempre contro il sud, oggi provano  ad inventarsi novelli meridionalisti con improbabili sigle vuote. Nel prosieguo sono stati nominati i cinque commissari provinciali. Gianfranco Rogato  a Cosenza), Giuseppe Corapi  a Catanzaro, Andrea Aceto a Crotone, Rosario Belmonte  a Vibo Valentia, Pasquale Zavaglia  a Reggio Calabria. Inoltre è stato nominato anche il delegato regionale per il tesseramento, Roberto Alitto. Ai commissari provinciali è stato affidato il compito di avviare i tanti attivisti alla costituzione formale delle decine di circoli territoriali spontanei che sono stati già individuati. Ed è in conclusione del lavori dell’assemblea che il Sindaco di Tarsia, Roberto Ameruso, ha ufficializzato la sua adesione ringraziando  Pino Aprile per “il suo progetto politico che riaccende la speranza di poter fare politica per il bene comune e per salvare il meridione dall’inarrestabile declino”.
Redazione

Articoli correlati