Home PoliticaDalla Calabria Tanti i calabresi alla “Leopolda” di Firenze con Matteo Renzi

Tanti i calabresi alla “Leopolda” di Firenze con Matteo Renzi

by La Redazione

Si conclude oggi con l’intervento conclusivo di Matteo Renzi programmato per le 12.30 la tre giorni della decima Edizione della “Leopolda“, la prima senza il Pd e la prima per la nuova creatura politica di Matteo Renzi, “Italia Viva”. I 53 tavoli tematici che la contraddistinguono hanno suscitato dibattiti, confronti e discussioni e la massiccia presenza di partecipanti, molto superiore alle precedenti edizioni ne hanno siglato il forte successo. Uno dei tavoli, quello per il Sud, è stato presieduto dal Senatore Ernesto Magorno, renziano della prima ora. Tanti i calabresi che hanno partecipato con entusiasmo alla nascita del nuovo soggetto politico. L’unico calabrese ad intervenire è stato il giovane sindaco di Aprigliano, Alessandro Porco. Oltre ai citati Porco e Magorno erano presenti anche, fra gli altri, la già deputata Stefania Covello, la senatrice Gelsomina Vono, l’ex Ministro Maria Carmela Lanzetta, Anna Maria Cardamone, Rosario Bressi, la consigliere comunale di Cosenza, Bianca Rende, Annamaria Cardamone, il sindaco di Mendicino, Antonio Palermo, Sardo Bruzzese, Tonino Costantino, Pino Ceravolo, Paolo Pappaterra, Giuseppe Condello, Luigi Caiaro. Una partenza esplosiva, quella in Calabria, per Italia Viva. Una partenza che ha suscitato non solo entusiasmo ma anche tante adesioni e tante altre ve ne saranno nelle prossime settimane. Una adesione inaspettata che potrebbe convincere coloro i quali credono fortemente nel progetto politico che rappresenta di poter essere in grado, nonostante i tempi brevissimi, di poter essere in grado di poter partecipare alle prossime consultazioni regionali. Vi è chi lo ritiene prematuro, vi è, invece, chi lo ritiene possibile. Si vedrà e si deciderà nei prossimi giorni.
Redazione

Articoli correlati