Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

Sabato, 15 Dicembre 2018
itenfrdees

Rende, comunali 2019 - La Lega parteciperà con un proprio candidato e con l'orgoglio di un simbolo di partito

Posted On Domenica, 25 Novembre 2018 14:38

Nei saloni di un albergo rendese primo incontro costitutivo del coordinamento cittadino della Lega - Salvini Premier. Alla presenza del segretario provinciale della Lega, Bernardo Spadafora e del coordinatore cittadino di Cosenza, Gianfranco Bonofiglio, è stato costituito il nuovo coordinamento cittadino che avrà il compito di organizzare e radicare il partito sul territorio. A farne parte oltre al consigliere comunale della Lega, Antonello Elia, anche Innocenzo Palazzo, Sergio Giordano, Loredana Noce, Sergio Scalfari, Daniela Santelli, Pastore Antonio, De Luca Francesco, Alberti Alessandro e Raffaele Occhiuto.

Al termine dell'incontro si è convenuto all'unanimità di partecipare alla consultazione elettorale della prossima primavera con una propria lista e con il proprio simbolo e con un proprio candidato a sindaco. "Una scelta di discontinuità assoluta - ha affermato il segretario provinciale della Lega, Bernardo Spadafora - rispetto ad un modello politico basato sul civismo di facciata che ha dimostrato i suoi limiti."

"Le liste civiche che nascondono appartenenze a partiti di centrodestra che, evidentemente non più orgogliosi dei propri simboli, preferiscono nascondersi dietro denominazioni farlocche non può appartenere alla linea politica della Lega chiara e limpida e basata su un vero cambiamento non solo di uomini ma, soprattutto, su un nuovo concetto di amministrare vicino al popolo, vicino ai bisogni e contro le élite."

"Rende non merita ambiguità e ritorni di un passato oramai appartenente alla storia. E' necessario costruire una nuova classe dirigente e la Lega ne sarà la promotrice e la fautrice". Per Gianfranco Bonofiglio, coordinatore cittadino di Cosenza "la costituzione del coordinamento cittadino rendese è un passo in avanti per un partito che certamente sarà in grado di offrire ai cittadini rendesi un progetto credibile ed in sintonia con il Governo nazionale per riportare Rende al centro dell'intera area urbana facendola uscire da quel ruolo periferico nel quale è stata emarginata negli ultimi anni".


Redazione