Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

Lunedì, 25 Marzo 2019
itenfrdees

San Giovanni in Fiore, l'ex deputato Franco Laratta ai giovani del Liceo delle Scienze umane "la classe politica calabrese ha clamorosamente fallito"

Posted On Giovedì, 10 Gennaio 2019 10:06
Franco Franco

Franco Laratta, già deputato Pd, e da sempre impegnato anche da giornalista nel promuovere le bellezze della nostra terra di Calabria, ha discusso nel suo comune natio, San Giovanni in Fiore, con i ragazzi del Liceo delle scienze umane sull'attuale situazione calabrese e sulle possibilità di sviluppo che, nonostante tutto, ancora possono essere create.

"Nessuno ha mai veramente portato avanti una politica per i giovani, per il loro futuro. In Calabria - ha sostenuto Franco Laratta, dialogando con gli studenti - e per la Calabria si è sempre deciso seguendo l’imposizione del presente, le necessità e le urgenze quotidiane, senza mai una vera programmazione, senza una visione della Calabria, senza un'idea di futuro. È un grave errore immaginare, già dalla vostra giovane età, che in Calabria non ci siano occasioni e potenzialità di crescita, di sviluppo, di occupazione."

"Questa è una condizione psicologica gravemente negativa, che nuoce alla vostra intelligenza e rischia di segnare enormemente il futuro di questa terra. Rimanere in Calabria è un atto d’amore verso questa terra, che voi con il vostro impegno dovete cambiare, dovete migliorare, perché questa è la vostra casa, perché la Calabria è la vostra madre. E una madre non si abbandona mai. Nessuno ha mai veramente portato avanti una politica per i giovani, per il loro futuro."

In Calabria e per la Calabria si è sempre deciso seguendo l’imposizione del presente, le necessità e le urgenze quotidiane, senza mai una vera programmazione, senza una visione della Calabria, senza un'idea di futuro. Per decenni abbiamo rovesciato sulla Calabria un fiume di miliardi di euro che non hanno prodotto niente. Questo è il vero fallimento della classe dirigente calabrese".


Redazione