Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

Sabato, 15 Dicembre 2018
itenfrdees

La Calabria ha un nuovo rappresentante regionale per l’Associazione Italiana Giovani per l’Unesco

Posted On Lunedì, 03 Dicembre 2018 10:12
In foto, al centro, Massimiliano Tramontana durante uno degli impegni per l’Associazione Italiana Giovani per l’Unesco, denominato Unesco Edu In foto, al centro, Massimiliano Tramontana durante uno degli impegni per l’Associazione Italiana Giovani per l’Unesco, denominato Unesco Edu

È Massimiliano Tramontana il nuovo Rappresentante Regionale per la Calabria dell’Associazione Italiana Giovani per l’Unesco. A proporre il nome del giovane reggino la presidente uscente, Antonella Salatino che ha raccolto con questa proposta il favore di tutta la compagine calabrese, costituita da Andrea Filippone, Giuseppina Cassalia, Federica Piraino, Fabrizio Legato, Bruna Larosa e Daniele Pronestì. "Accetto questa carica - commenta Tramontana - con il desiderio di portare avanti lo splendido lavoro di chi mi ha preceduto. Ho lavorato con passione come semplice associato e poi come vicepresidente per portare avanti il nome della bellezza nella nostra Regione".

Laureato in Economia e Gestione delle imprese, con un master in Data Analyst e uno in Europrogettazione attualmente Tramontana è responsabile amministrativo del presidente della commissione riforme del Consiglio Regionale e da diversi anni si muove nel campo della consulenza aziendale e dell’autotrasporto in qualità di piccolo imprenditore. A tutto ciò si accosta un impegno pubblico, essendo lo stesso in commissione politiche giovanile del Comune di Reggio Calabria. "Nella mia regione - afferma il nuovo Rappresentante dell’Associazione Italiana Giovani per l’Unesco - c’è un’intera generazione che lotta quotidianamente contro la rassegnazione e per la valorizzazione culturale del nostro territorio".