Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

Sabato, 15 Dicembre 2018
itenfrdees

Antonio Jiritano: "Amc Catanzaro - Automezzi da requisire urgentemente"

Posted On Mercoledì, 28 Novembre 2018 09:18

Riceviamo da Antonio Jiritano e pubblichiamo. "La sicurezza non alberga nella Amc di Catanzaro, già abbiamo denunciato qual è l’impatto ogni qualvolta ci rapportiamo con l’azienda o meglio con la struttura dove lavorano i dipendenti, e sappiamo benissimo cosa ci attende, basterebbe solo verificare le sale comuni per i lavoratori del tutto fatiscenti corridoi intasati, bagni che non si possono definire tali, spogliatoi per il personale poco dignitosi, abbiamo l’impressione di una struttura attraversata da un uragano."

"Tralasciamo le colonnine dei carburanti e loro evaporazioni a ridosso dei locali dove staziona il personale, pochissima areazione ed un solo climatizzatore, fatto salvo qualche ufficio della direzione… pavimentazioni irregolari che spesso si trasforma in piscina. L’impianto elettrico si presenta in alcuni parti perforato fatiscente ed inadeguato visibili cavi volanti quadri elettrici arcaici, - suppellettili abbandonati ed ammassati, gli olezzi e le muffe soffocano i lavoratori che transitano per accedere alla sala “riunioni “ cosi la chiamano!! bisogna fare lo slalom tra i detriti, - condizioni igieniche e normative dl 81/2008 nemmeno l’ombra."

"Una riflessione scura e profonda ha suscitato in USB l’assoluta mancanza di denuncia di tali condizioni da parte di chi amministra i lavoratori, è un loro dovere intervenire immediatamente per un necessario ripristino delle condizioni di vivibilità e fruibilità ancora una volta, purtroppo, constatiamo la ben netta realtà di quella esportata dalle pagine dei giornali dai manager. Unico sport a loro confacente ormai sono solo le discipline, pensano di “addomesticare“ il personale con la frusta! O peggio farli allontanare dalla USB che ha il maledetto difetto di tutelare gli interessi dei lavoratori!"

"Questo per quanto riguarda la struttura, NON sono di meno i mezzi cui l’utenza ogni giorno fruisce dei servizi: - quando non saltano i turni per mancanza di automezzi, quando non bruciano oppure sono fermi in mezzo le vie cittadine per rotture varie. Oggi vi presentiamo l’ultima ignominia di questi amministratori, dopo i mezzi senza alcuna revisione oggi hanno brevettato un progetto nuovo che esula dalle normative di sicurezza e con dei cavi elettrici passati in modo “volante” sotto i sedili dentro il cruscotti… si mettono in moto i bus della Amc."

"Roba da sequestro, e galera per gli amministratori, al fine di per tutelare l’incolumità pubblica e del personale autista operante su questi mezzi!"