Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

Sabato, 15 Dicembre 2018
itenfrdees

Nomina di Gubitosi è il nuovo amministratore delegato della Tim

Posted On Lunedì, 19 Novembre 2018 10:53
Luigi Gubitosi Luigi Gubitosi

Il cda di Tim ha nominato Luigi Gubitosi amministratore delegato del gruppo telefonico. Commissario straordinario di Alitalia, ex dg della Rai ed ex ad di Wind, Gubitosi prende il posto di Amos Genish, sfiduciato martedì scorso a maggioranza del cda. Gubitosi è stato eletto con nove voti a favore su quindici. Per il commissario straordinario di Alitalia, che in consiglio si è astenuto, si sono espressi tutti i consiglieri eletti nella lista Elliott. Contrari invece i cinque rappresentanti di Vivendi.

"Tim ha una grande storia ed un capitale umano da valorizzare per vincere la sfida del mercato, incrementare la generazione di cash flow per ridurre il debito ed esaminare con attenzione e velocità il progetto per la costituzione di una rete unica", ha detto Gubitosi. Il cda di Tim, conferma una nota della società, "condivisa la raccomandazione del Comitato Nomine e Remunerazione - ha proceduto a nominare Luigi Gubitosi Amministratore Delegato e Direttore Generale, conferendogli deleghe esecutive". "Con decisione assunta a maggioranza è stato confermato l'assetto delle deleghe in essere".

In particolare al presidente sono state conferite "le attribuzioni da legge, Statuto e documenti di autodisciplina", all'Amministratore Delegato "tutti i poteri necessari per compiere gli atti pertinenti all'attività sociale, ad eccezione dei poteri riservati per legge e Statuto al Consiglio di Amministrazione" e al "Responsabile di Security Stefano Grassi, la delega temporanea in qualità di Delegato alla Sicurezza". Gubitosi, conclude la nota, riceverà un trattamento economico corrispondente a quello già attribuito al suo predecessore, in linea con la politica di remunerazione di Tim.

"E' stato un capitolo triste per Tim. Sono molto triste per la compagnia e per il risultato della ultima settimana. Questi cambi repentini di strategia e leadership stanno dividendo i 2 azionisti. Chiedo subito un'assemblea,entro fine anno. La politica ha giocato un ruolo con successo. Credo che le decisioni degli ultimi giorni non siano nell'interesse degli investitori e non rappresentino la base degli investitori. Ho chiesto di convocare l'assemblea al massimo entro inizio 2019". Così l'ex ad di Tim, Amos Genish.

Gubitosi dovrebbe ora lasciare l'incarico di commissario straordinario di Alitalia, incarico che ha condiviso con Enrico Laghi e Stefano Paleari, nel ruolo di coordinatore della terna. E per questo, come ha indicato il ministro Di Maio, per la compagnia aerea dovrà essere nominato un nuovo commissario. La nomina dovrebbe avvenire in tempi brevissimi. "Ci dovrà essere un commissario assieme a quelli che ci sono per arrivare allo stesso obiettivo che ci siamo dati come governo fino ad ora, cioè rilanciare Alitalia", ha detto ieri Di Maio.