Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

Lunedì, 22 Aprile 2019
itenfrdees

La Procura di Catanzaro ha emesso l'avviso di chiusura indagini nei confronti del Governatore della Calabria Mario Oliverio nell'ambito dell'inchiesta "Lande desolate". Il provvedimento è stato emesso anche nei confronti della deputata del Pd Enza Bruno Bossio e del marito, l'ex consigliere regionale del Pd Nicola Adamo. I tre sono indagati per corruzione per un atto contrario ai doveri d'ufficio aggravata dalla finalità di stipula di contratti e corruzione di persona incaricata di un pubblico servizio.

Posted On Giovedì, 18 Aprile 2019 10:11

È in corso un’operazione della polizia di Stato di Vibo Valentia e dello Sco, sotto le direttive della Dda di Catanzaro, contro la cosca di ‘ndrangheta dei Mancuso. Decapitati, con quattro arresti, i vertici del gruppo criminale, considerato tra i più influenti della criminalità organizzata calabrese. I quattro, in particolare, sono ritenuti responsabili del tentato omicidio di Francesco Mancuso e dell’omicidio di Raffaele Fiamingo, avvenuto a Spilinga (Vibo Valentia) nel luglio 2003, e considerati al vertice della ‘ndrangheta vibonese.

Posted On Venerdì, 12 Aprile 2019 10:11

Un operaio di 21 anni, Vincenzo Porporino, di Gioiosa Ionica, è morto in un incidente stradale che si è verificato alla periferia di Roccella Ionica, lungo la strada statale 106. Il giovane era alla guida del suo scooter 125 quando all'improvviso, forse per il manto stradale reso viscido dalla pioggia, ha perso il controllo del mezzo andando a sbattere violentemente contro il muro di un'abitazione posta a ridosso della carreggiata.

Posted On Sabato, 06 Aprile 2019 09:53

Beni per 5,5 milioni di euro sono stati confiscati ad un infermiere dell'Azienda sanitaria provinciale di Reggio Calabria, in servizio nell'ospedale di Melito Porto Salvo. Annunziato Iamonte, di 61 anni, di Melito, già sorvegliato speciale, in passato era ritenuto vicino all'omonima cosca di 'ndrangheta. L'Asp è stata sciolta nelle scorse settimane per infiltrazioni mafiose anche per la presenza tra i dipendenti di soggetti ritenuti vicini alla 'ndrangheta.

Posted On Sabato, 06 Aprile 2019 09:47
Pagina 1 di 21

Search

« April 2019 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30