Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

Lunedì, 19 Novembre 2018
itenfrdees
Items filtered by date: Giovedì, 04 Ottobre 2018

Negli ultimi anni la ricerca ha raggiunto traguardi fondamentali per la cura del tumore al seno, portando fino all’87% la sopravvivenza a cinque anni dalla diagnosi. Resta però il problema delle forme più aggressive della malattia. Nel mese di ottobre il Comitato Calabria di AIRC - in occasione del Nastro Rosa - invita tutti i calabresi a non fermarsi e a sostenere insieme il lavoro dei ricercatori per rendere il tumore al seno sempre più curabile. Torna a ottobre il mese di sensibilizzazione dedicato al tumore al seno: milioni di persone in tutto il mondo scelgono di indossare un Nastro Rosa per ricordare l’importanza della prevenzione e dimostrare la loro vicinanza alle donne che stanno affrontando questa malattia, che in Italia rappresenta la neoplasia più frequente e colpisce una donna su otto nell’arco della vita.

Published in Health

"Apprendiamo, finalmente, che parlamentari ed europarlamentari pentastellati parleranno della Città Storica di Cosenza nell’appuntamento previsto per giorno 6 ottobre presso la Casa delle Culture. Era ora che qualcuno se ne occupasse oltre al "Movimento NOI - Città Storica di Cosenza" che, con la sua progettualità concreta e fattiva, ha generato l’unico progetto in grado di meritare dal MiBACT 90 milioni di Euro interamente dedicati alla rivalutazione della Città Storica completamente abbandonata dall’Amministrazione Occhiuto."

Published in Agenda

Volto tirato che tradisce ore d'angoscia e una notte insonne, Domenico Lucano, sindaco sospeso di Riace, si è presentato di primo mattino al tribunale di Locri, accompagnato dal suo legale. Alle 9 si è seduto di fronte al giudice Domenico Di Croce per l'interrogatorio di garanzia, da cui dipenderà una sua eventuale scarcerazione. "Rispondo a tutto, non ho niente da nascondere" ha detto prima di entrare. "Parlerò, certo che parlerò, se mi fanno parlare" ha sottolineato.

Published in Dalla Calabria