Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

Mercoledì, 17 Ottobre 2018
itenfrdees

Un barcone con 70 migranti partito dalla Libia venerdì mattina è stato scortato dalle motovedette della Guardia Costiera italiana fino al porto di Lampedusa dove ha attraccato in banchina intorno alle tre del mattino. Di lì a poco, è iniziato lo sbarco dei suoi passeggeri. E questa, già di per sé, è una notizia in epoca di porti chiusi, respingimenti e frontiere blindate. Ma lo è ancora di più se si considera che il gesto della Guardia Costiera è stato solo l’atto finale, la resa, di una lunga partita a scacchi giocata sin dalle sette del pomeriggio dal rimorchiatore Mare Jonio - la nave del progetto Mediterranea - contro le autorità, maltesi prima, e italiane poi.

Posted On Sabato, 13 Ottobre 2018 10:51

Il presidente Mattarella ha firmato il decreto sicurezza ma ha contestualmente inviato una lettera al presiedente Conte nella quale ha ricordato gli obblighi costituzionali in materia. "Ha firmato, ciapa lì e porta a cà', esulta il ministro dell'Interno Matteo Salvini. "Finalmente c'è un decreto, a firma di Salvini, che comincia dalla settimana prossima il suo viaggio in Parlamento. Potrà essere migliorato ma non mollo di un millimetro: su espulsioni, cittadinanza, permessi umanitari non torno indietro. Sono stanco, ma contento".

Posted On Venerdì, 05 Ottobre 2018 21:08

Tenevano la figlia segregata in casa perché lesbica. Questa la storia di una ragazzina di 17 anni denunciata dal Gay Center che la scorsa settimana è riuscito, col supporto dell'Osservatorio di Polizia e Carabinieri contro le discriminazioni, a liberare la ragazza che di fatto viveva sequestrata nell'appartamento di famiglia nella provincia di Roma.

Posted On Martedì, 02 Ottobre 2018 21:21

"Le mie dimissioni" dal management di Fincantieri "sono già sul tavolo. Così quando arriverà la nomina saranno immediatamente esecutive". Lo ha detto Claudio Andrea Gemme, probabile futuro commissario per la ricostruzione, alla tv ligure Primocanale, rispondendo alla domanda se non temesse, in caso di nomina, un conflitto di interessi. "La prima cosa è fare una buona squadra - ha detto ancora -, un team di persone che andranno selezionate adeguatamente".

Posted On Sabato, 29 Settembre 2018 21:25
Pagina 1 di 5